Il bando di open innovation di growITup. #CallForGrowth

La piattaforma di open innovation di Cariplo Factory e Microsoft lancia la seconda #CallForGrowth sulla Hot Digital Transformation. Per applicare le startup hanno tempo fino al 26 aprile

Per far dialogare startup e grandi aziende ci vuole un ponte: ed è quello che stanno cercando di costruire Cariplo Factory e Microsoft. Il progetto, unico nel panorama europeo, si chiama growITup ed è stato lanciato a luglio del 2016 per iniziativa di Fondazione Cariplo in collaborazione con Microsoft. Così abbiamo spiegato su StartupItalia! cos’è growITup. Ora la piattaforma di open innovation lancia la seconda #CallForGrowth sulla Hot Digital Transformation. Una vera e propria call to action che chiama all’azione  le startup digitali italiane in fase post-seed che vogliono crescere e contribuire all’Open Innovation del Paese. Per partecipare alla #CallForGrowth le startup devono presentare la loro candidatura entro il 26 aprile 2017. Le aree tematiche sono: Virtual, Augmented & Mixed Reality, Applied Artificial Intelligence & Machine Learning, Internet of Things, Blockchain & Payment Systems, Security and Service Architecture, Big Data & Analytics. Le startup che supereranno la fase di screening saranno coinvolte in un workshop di selezione con i partner di growITup, tra cui Alpitour, CNH Industrial, Enel, Generali, Intesa Sanpaolo e Luxottica. Nel corso del workshop le startup presenteranno un pitch di fronte a una platea di Innovation Manager: quelle selezionate potranno muovere i primi passi in direzione dell’obiettivo finale, una partnership commerciale o industriale o un investimento.

Leggi anche: La sfida di growITup: aiutare le startup a scalare

callforgrowth

Attento processo di assessment

«Con questa call sulle tecnologie che stanno cambiando radicalmente la vita delle persone e rappresentano una formidabile opportunità di crescita per le aziende –  ha spiegato Anders Nilsson, partner di growITup – abbiamo voluto allargare a 360 gradi il nostro raggio d’azione. Le sei aree di interesse che abbiamo individuato per questa #CallForGrowth – ha aggiunto – sono il risultato di un attento processo di assessment portato avanti con i nostri technology partner: Microsoft, Accenture, Avanade e HP. Un’iniziativa di In collaborazione con Enterprise. Insieme abbiamo lavorato sulle priorità delle grandi corporation che hanno già aderito alla nostra iniziativa».

Ambiente di collaborazione aperta in cui favorire la crescita

«L’obiettivo primario di growITup – ha spiegato Carlo Purassanta, Amministratore Delegato Microsoft Italia – nonché l’elemento distintivo, è quello di creare un ambiente di collaborazione aperta in cui favorire la crescita delle giovani realtà innovative del nostro Paese e al contempo promuovere la trasformazione digitale delle grandi aziende italiane, che rappresentano l’eccellenza del made in Italy nel mondo e che, proprio grazie a questo progetto, potranno beneficiare della creatività delle migliori startup, in grado di reinterpretare modelli di business e segmenti di mercato tradizionali secondo nuove logiche».

Sostenere le migliori progettualità

«La mission di Cariplo Factory è sostenere le migliori progettualità italiane con l’obiettivo di creare occupazione e nuove opportunità per i giovani – ha detto anche Riccardo Porro, Chief Operations Officer di Cariplo Factory – in questo senso il progetto growITup è un game changer. Attraverso growITup, infatti, le aziende hanno accesso diretto all’innovazione in termini di know-how, tecnologia, talenti, e si assicurano un osservatorio sui nuovi segmenti di mercato, potenziali collaborazioni, opportunità di investimento e di acquisizioni».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le 35 startup scelte dal Network Incubatori e Parchi Scientifici e Tecnologici per la settima edizione del Premio Gaetano Marzotto

Tutti i vincitori della selezione milanese della settima edizione del Premio Marzotto. Trentacinque nomi che appartengono a diversi settori industriali, e che concorreranno alla vittoria finale del premio. Prossimi appuntamenti: Trissino 27 ottobre, e poi la finale di Roma il 23 novembre 2017

L’economia in classe. Come raccontare bene l’economia ai ragazzi | Il libro

Non solo un manuale, molto di più di un libro di economia, piuttosto una bussola per educatori ed insegnanti, un format per fare lezione in classe. Ne parliamo con Pietro Raitano, direttore della rivista mensile Altreconomia e coautore del volume (insieme a Duccio Facchini e Luca Martinelli)

La piattaforma pensata per i professionisti arriva sullo smartphone con l’app ProntoPro

Il sito che mette in comunicazione artigiani, imprese e professionisti con i clienti è disponibile anche tramite applicazione che permette a chi offre un servizio di gestire il suo lavoro anche fuori dall’ufficio, in ogni momento