Ageas e H-FARM lanciano una call per l'insurtech - OpenInnovation
single.php

Ultimo aggiornamento il 13 maggio 2020 alle 16:50

Ageas e H-FARM lanciano una call per l’insurtech

Un'opportunità per iniziare subito a sviluppare business. Candidature entro il 20 luglio: il programma di accelerazione partirà ad ottobre

Si parte oggi, e già entro la fine del 2020 si potrebbe integrare il proprio prodotto nell’offerta di Ageas Portugal: è con questo spirito che viene lanciata in questi giorni la call Ageas INsure, realizzata in collaborazione con H-FARM, e che punta a scovare in tutto il mondo le cinque migliori soluzioni insurtech da sviluppare e inserire tra i prodotti che la stessa azienda – presente in 14 paesi – offre ai propri clienti. Le candidature, da sottoporre entro il prossimo 20 luglio, dovranno rispondere a un criterio essenziale: offrire strumenti capaci di generare effetti positivi sulla qualità della vita delle persone.

 

Chi cerca Ageas Portugal

Le modalità di partecipazione alla call sono piuttosto semplici: sul sito ufficiale dell’iniziativa è presente un semplice questionario da compilare con i dati essenziali della propria startup (settore di appaartenenza, modello di business ecc), entro il prossimo 20 luglio, in modo tale da sottoporre la propria candidatura. Nel mese di ottobre 2020 verrà selezionata una shortlist di startup che saranno invitate a Lisbona, nella sede di Ageas Portugal, per conoscere il managment dell’azienda e il team di H-FARM che collabora alla selezione: in quell’occasione sarà possibile illustrare nel dettaglio la propria proposta, e le cinque migliori inizieranno da subito il lavoro per accelerare la maturazione del business stesso.

 

Le startup selezionate riceveranno, oltre a un contributo economico fino a 25.000 euro, anche l’accesso a tutta la rete di servizi e contatti che il programma Global Accelerator Network di H-FARM mette a disposizione: ciò significa accesso a strumenti come quelli di AWS o IBM Cloud, e la consulenza operativa di esperti come gli stessi manager di Ageas Portugal. Il programma prevede una settimana di lancio, l’occasione per chiarire assieme al Gruppo Ageas e H-FARM il progetto da sviluppare in sinergia con le startup, seguite da quattro sessioni sprint della durata totale di circa tre mesi. Al termine del percorso è anche previsto un demo-day, durante il quale presentare a un pubblico di stakeholder il risultato del lavoro svolto.

 

Sono tre gli ambiti in cui si orienta la call di Ageas Portugal. Innanzi tutto, in chiave digital transformation, la ricerca è destinata a processi e soluzioni tecnologiche che consentano di migliorare i processi interni del gruppo (che opera in Europa e in Asia), sfruttando big data e nuovi strumenti di analisi dei dati per consentire ad esempio l’individuazione di frodi, la gestione intelligente dei sistemi di pagamento o l’analisi predittiva. Gli altri due settori riguardano la sanità, quindi la possibilità di risolvere in modo dinamico e il più possibile digitale la gestione delle pratiche in questo settore, e infine una specifica ricerca di soluzioni tecnologiche capaci di migliorare la qualità della vita quotidiana per chi vive nelle grandi città o viaggia frequentemente. Maggiori informazioni su criteri di valutazione e finalità della call si trovano sul sito ufficiale.

La via dell’Open Innovation per uscire dalla pandemia

L’era del Covid19 produrrà senz’altro degli strascichi sul piano sociale ed economico: ma proprio per questo, spiegano dai vertici di Ageas Portugal, questa chiamata all’open innovation resta fondamentale. “Nell’attuale contesto di incertezza, diventa particolarmente rilevante per il gruppo Ageas Portugal continuare a investire in partnership in linea con il nostro posizionamento di innovazione, prevenzione e impatto positivo sulla società – ha detto Katrien Buys, Director of Strategy, Innovation and Sustainability di gruppo Ageas – Alcune delle situazioni che cerchiamo nei brief sono particolarmente rilevanti durante e dopo la pandemia potranno consentire una trasformazione dei nostri modi di vivere e di lavorare. Questa partnership è in linea con i nostri obiettivi commerciali e l’attuale e futuro impatto delle nostre operazioni”.

 

La necessità di guardare al futuro è anche la priorità sottolineata da Tomas Barazza, che è a capo della divisione Strategy&Innovation Culture di H-FARM: “Ageas Portugal sta sviluppando un percorso strutturato per esplorare l’ambiente di startup con noi. Oggi è fondamentale, più che mai, per un’azienda come Ageas Portugal approcciare l’Open Innovation non solo per esplorare nuove opportunità ma anche per renderle il seme di potenziali flussi di business, progettando e prototipando progetti reali”.

 

Per candidarsi alla call è a disposizione il sito ufficiale di Ages INsure.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter