GammaDonna 2019: chi sono le 6 finaliste - OpenInnovation
#SIOS19
Prenota il tuo biglietto

Ultimo aggiornamento il 25 ottobre 2019 alle 14:58

GammaDonna 2019: chi sono le 6 finaliste

Dall’idroponica di nuova generazione a soluzioni ingegneristiche a tutela del Louvre e della Torre di Pisa, passando per il rinnovamento della tradizione calzaturiera italiana

Annunciate le 6 finaliste del Premio GammaDonna 2019. Sono Sonja Blanc (Sireg Geotech), Massimiliana Carello – (BeonD), Martina Cusano (Mukako), Antonella D’Ercole (Lucana Sistemi), Silvia Paganini (Tacchificio Villa Cortese) e Giorgia Pontetti (Ferrari Farm).

Le finaliste di GammaDonna 2019

Si va dunque dall’idroponica di nuova generazione a soluzioni ingegneristiche a tutela del Louvre e della Torre di Pisa, passando per il rinnovamento della tradizione calzaturiera italiana, per le camerette di design, fino ad arrivare alla realtà aumentata applicata alla didattica e alla progettazione di veicoli futuristici a basso consumo. L’evento, realizzato in collaborazione con la Commissione Europea e il Ministero dello Sviluppo Economico, avrà come focus le connessioni indispensabili allo sviluppo delle imprese di donne.

Leggi anche: Young Startupper, il corso per diventare imprenditori di successo

La Giuria del Premio GammaDonna decreterà il 15 novembre sul palco del GammaForum la vincitrice dell’edizione 2019, che si aggiudicherà un Master della 24Ore Business School, un percorso di accelerazione in Polihub – Politecnico Milano, una campagna di equity crowdfunding sul portale BacktoWork24, 6 mesi di mentoring con una manager ValoreD e attività di comunicazione dedicate.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter