Yescapa: il sito di noleggio camper fa il boom di utenti italiani
#SIOS19
Prenota il tuo biglietto

Ultimo aggiornamento il 9 gennaio 2019 alle 7:36

Yescapa: la piattaforma di noleggio camper fa il boom di utenti italiani

Secondo un sondaggio, in sei settimane i proprietari del mezzo ammortizzerebbero i costi di manutenzione annuali

Yescapa, la piattaforma online di camper sharing, in Italia tocca quota 3.000 richieste e più di 8.000 utenti in 8 mesi. Il sito di noleggio di camper, van e furgoni camperizzati tra privati in Europa, ha permesso ai proprietari italiani di ammortizzare i costi di mantenimento annuali del veicolo in circa sei settimane.

Yescapa: come funziona il camper sharing

Arrivata in Italia ad aprile dello scorso anno, la piattaforma Yescapa si è già guadagnata una posizione rilevante tra gli amanti del turismo on the road. Accedendo al sito, si può viaggiare a prezzi economicamente vantaggiosi e condividere il proprio mezzo con altri turisti. In che modo? Dopo la registrazione, chiunque sia in possesso di un camper, van o furgone camperizzato può creare il proprio annuncio rapidamente e gratuitamente. E’ lo stesso proprietario a definire condizioni di noleggio, tariffe, disponibilità, e a gestire le richieste.

Una volta trovato il cliente ideale, questi due si incontreranno di persona per la consegna delle chiavi del mezzo e la sottoscrizione del contratto. Yescapa fornisce anche un’assicurazione multi-rischi, sottoscritta automaticamente da proprietario e viaggiatore al momento del pagamento (che avviene esclusivamente sul sito, con carta di credito o debito). E’ ammessa anche la rateizzazione, in due versamenti, a condizione che la prenotazione sia avvenuta almeno 45 giorni prima della partenza. Il viaggiatore dovrà anche versare la cauzione (la quota è a discrezione del proprietario del mezzo), a copertura di eventuali danni interni al mezzo non coperti dell’assicurazione. Questo pagamento avviene il giorno stesso della partenza, in contanti oppure con assegno o bonifico bancario. Al rientro, proprietario e viaggiatore riceveranno una recensione visibile sul sito.

 

Sharing economy

Secondo una ricerca effettuata dalla stessa Yescapa, basterebbero circa 6 settimane di noleggio del mezzo per ammortizzare i costi di mantenimento annuali, che si aggirano sui 3.000 euro (tra bollo, assicurazione, revisione e manutenzione). In media, infatti, il servizio garantisce al proprietario un guadagno di circa 490 euro a settimana.

“Entro il prossimo semestre ci aspettiamo una forte crescita dei veicoli disponibili sul sito, oltre alla nascita di nuove collaborazioni con gli attori locali per sviluppare l’incoming del turismo in libertà – spiega Dario Femiani, country manager di Yescapa in Italia – I numeri ottenuti quest’anno mostrano come il camper sharing possa contribuire in maniera sostenibile all’indotto economico locale generato dall’affluenza di viaggiatori e camperisti provenienti da tutto il mondo”.

Mete e turisti su Yescapa

Se tutta Italia offre in largo e lungo paesaggi caratteristici e bellezze autentiche, è la Sardegna la regione più quotata dai camperisti di Yescapa, con un 26% di veicoli disponibili sul sito, seguita da Lombardia e Lazio, entrambe all’11%, e dalla Sicilia, al 9,9%. Quasi la metà degli utenti italiani registrati sul sito viaggia tra Toscana, Piemonte e Sardegna. Il 26% sceglie la Spagna, mentre il 14% si dirige verso la Francia. In crescita anche la richiesta in Portogallo, dove Yescapa è presente da poco tempo. Non mancano i turisti stranieri in Italia che optano per il noleggio del camper. In particolar modo, provengono dalla Francia (il 20%), dalla Spagna (il 16%) e dalla Germania (l’8%).

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter