immagine-preview

Set 19, 2018

Next Energy, la terza edizione del contest per giovani innovatori. Candidature fino al 23 novembre

Tre call per neolaureati e startup che quest'anno si cimenteranno con il tema "Interazione tra infrastrutture elettriche e territorio”. Il bando è già disponibile sul sito

Next Energy torna con la terza edizione dell’iniziativa rivolta al mondo dell’occupazione e dell’imprenditorialità giovanile. Organizzato da Cariplo Factory e promosso da Terna e da Fondazione Cariplo, il contest si articola in tre call. Le candidature sono aperte per neolaureati, giovani innovatori e startup fino al 23 novembre come specificato nel bando pubblicato sul sito ufficiale.

Le tre Call di Next Energy

La prima delle tre call dà la possibilità di frequentare uno stage presso Terna e si rivolge ai neolaureati con meno di 28 anni che abbiano conseguito laurea specialistica in Ingegneria, Matematica, Fisica, Statistica ed Economia da meno di 12 mesi con una votazione non inferiore a 110/110 o 100/100. Questa come le altre call dovranno rifarsi al tema centrale della nuova edizione di Next Energy: Interazione tra infrastrutture elettriche e territorio.

Leggi anche: Cercasi startup in ambito legal, tax, accounting e security. Al via la call di growItup e Cariplo Factory

La seconda call della nuova edizione di Next Energy è invece dedicata ai team di innovatori: il miglior progetto presentato vincerà un premio di 50.000 euro (voucher in servizi di accelerazione e go-to-market). I requisiti sono la presenza di almeno un membro con età inferiore ai 35 anni e un progetto basato su iniziative e/o tecnologie con un livello di TRL (Technology Readiness Level) compreso tra 2 e 5. In più i 10 team selezionati avranno accesso a un programma di incubazione della durata massima di 3 mesi.

 

 

Infine la terza call di Next Energy, contest con cui collabora anche il Campus di Terna, riguarda startup già affermate a livello europeo: realtà che hanno sviluppato un portafoglio clienti, oppure testato prototipi con un livello di TRL tra 5 e 8 potranno partecipare. Tra quelle che si presenteranno verranno selezionate fino a un massimo di 5 startup o imprese innovative che accederanno a growITup, la piattaforma di open innovation di Cariplo Factory, con l’obiettivo di definire potenziali aree di sinergia con Terna e un progetto pilota da testare.

Next Energy inaugura poi il Graduate Programme, un ulteriore percorso di professionalizzazione rivolto ai neolaureati che hanno già concluso uno stage di sei mesi presso Terna. Roma e Milano ospiteranno per la prima volta nell’ambito del contest, due giornate di selezione proprio per individuare i 10 neolaureati che accederanno allo stage in Terna.

“Questa terza edizione di Next Energy – ha dichiarato la presidente Terna Catia Bastioli – porta con sé importanti novità per incentivare la collaborazione e la condivisione di valori tra azienda, università e ricerca”. Soddisfatto anche Giuseppe Guzzetti, presidente di Fondazione Cariplo: “Stiamo realizzando gli obiettivi che ci eravamo prefissati con la creazione di 10mila job opportunities”.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter