Mag 29, 2018

Next Energy incorona Bettery, la batteria liquida green

Il premio, un voucher di 50.000 euro in servizi, è stato consegnato dalla giuria presieduta da Catia Bastioli, Presidente di Terna

La seconda edizione di Next Energy, la call per startup promossa da Terna, Fondazione Cariplo e Cariplo Factory con la finalità di individuare i nuovi talenti dell’energia in Italia si è conclusa con l’incoronazione di Bettery.

Si tratta di un progetto proposto nell’ambito della categoria Smart Grid & Energy Storage, per portare sul mercato Nessox, la batteria liquida ecosostenibile con la più elevata energia specifica (5 volte più potente rispetto a quelle già in commercio) e il più basso costo per l’utente (un risparmio stimato del 30%). Bettery ha seguito il percorso di accelerazione presso PoliHub Startup District&Incubator di Milano.

Le dichiarazioni dei vincitori

“Più che il premio in sé, ci fa piacere la proclamazione: abbiamo bisogno di sostegno, soprattutto in questo frangente del nostro percorso” hanno detto, visibilmente commossi, i ragazzi del Bettery team. “Bettery si inserisce in uno scenario estremamente competitivo: commercializzare batterie ad alta energia e basso costo per diversi settori. Attualmente – hanno continuato il mercato ha un valore globale di 65 miliardi di dollari. Le previsioni indicano il raggiungimento dei 200 miliardi di dollari globali entro il 2020. Bettery ha il potenziale per svilupparsi in varie direzioni all’interno di tale mercato”.

Il Team di innovatori ha avuto l’opportunità di beneficiare di un percorso di empowerment imprenditoriale e di accelerazione della durata di 3 mesi, curato da Cariplo Factory attraverso una rete che comprende Polihub, Fondazione Filarete, Digital Magics, Impact Hub, dPixel, LUISS EnLabs, Consorzio ARCA.

Le parole di chi ha premiato Bettery

“Le innovazioni possono provenire da qualsiasi parte e Next Energy fa innovazione con innovazione” ha commentato Catia Bastioli, numero 1 di Terna nonché presidente della giuria (composta da: Paolo Anselmo, Riccardo Basosi, Valentina Bocca, Andrea Flumiani, Massimo Gallanti, Carlo Mango, Luigi Michi, Enrico Noseda e Aldo Pozzoli) che ha incoronato Bettery.

Quindi ha proseguito: “La determinazione dei team di innovatori che hanno partecipato alla seconda edizione di Next Energy rappresenta la conferma concreta del valore della formazione e della crescita per i giovani talenti e i loro progetti d’impresa. Siamo convinti che le aziende debbano compiere un salto culturale e diventare sempre più prosumers di innovazione per diffondere l’economia della conoscenza tramite tecnologie e soluzioni originali, realizzate anche grazie alla collaborazione con le startup e il mondo accademico”.

“I nostri giovani hanno bisogno di opportunità per mettere la loro creatività al servizio del sistema produttivo. Le loro idee, il loro entusiasmo sono alla base di questo programma realizzato ancora una volta grazie a collaborazioni importanti, con Terna e Cariplo Factory. Operando da soli, e a compartimenti stagni, non si risolvono i problemi. Il problema della disoccupazione giovanile va affrontato con una visione sistemica”, ha aggiunto Giuseppe Guzzetti, Presidente Fondazione Cariplo.

Leggi anche: Come digitalizzare la vostra azienda in tre step

Bettery, il progetto risultato vincitore è stato accelerato con criteri di prossimità e specialità dalla struttura più adeguata alla sua innovazione tecnologica. I requisiti previsti dalla Call for Ideas appena conclusa: team con almeno una persona di età inferiore ai 35 anni alla data di presentazione della candidatura e progetto basato su iniziative e/o tecnologie con un livello di TRL, Technology Readiness Level, compreso tra 2 e 4.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter