immagine-preview

Apr 11, 2018

CrowdFundMe raccoglie 5 milioni di euro di investimenti per startup e PMI

Il CEO Tommaso Baldissera Pacchetti: "Questo primo trimestre 2018 ha enfatizzato la crescita del portale e più in generale del fenomeno dell’equitycrowdfunding"

CrowdFundMe, portale di equità crowdfunding, ha tagliato oggi il traguardo dei 5 milioni di euro di fondi raccolti, di cui 1,5 milioni solo da inizio anno.
Numeri importanti, dal momento che, rispetto allo scorso anno, il portale ha raddoppiato le proprie performances, ottenendo 1.300.000 euro (+109%) di capitale raccolto, 850 (+85%) investimenti lanciati per 9 campagne lanciate (+80%).

 

Leggi anche: Videogiochi | GTA V raggiunge la soglia di 6 mld: è il prodotto più redditizio di sempre

 

Quasi a quota 3mila investimenti

Grazie a questo risultato, infatti, CrowdFundMe si conferma leader per numero di investitori e campagne chiuse con successo, oltre che il secondo portale in Italia per volume di capitali raccolti. Secondo le stime di Crowdfundingbuzz.it, gli investitori che hanno operato su CrowdFundMe compongono il 38% dell’intero mercato italiano: più di un investitore su tre ha scelto una società selezionata da CrowdFundme. Non solo: il portale è ormai a un passo dall’obiettivo dei 3.000 investimenti.

 

 

Doppiato il numero di investimenti complessivi

“Questo primo trimestre 2018 ha enfatizzato la crescita del portale e più in generale del fenomeno dell’equitycrowdfunding. Il dato che ci rende particolarmente orgogliosi non è solo il fatto che abbiamo più che raddoppiato i capitali raccolti (650 mila euro contro 1.3 milioni), ma il fatto che abbiamo doppiato anche il numero di investimenti complessivi, 460 vs 860. CrowdFundMe si sta sempre più affermando come il primo portale in Italia per numero di investimenti e campagne finanziate con successo e sta diventando un punto di riferimento per questo mercato. Siamo sempre fieri di dichiararci un portale di “vero crowd”: tanti investitori retail partecipano al successo delle nostre campagne al fianco degli investitori istituzionali. Sappiamo che dobbiamo continuare a miglioraci, proponendo società sempre più avvincenti e diffondere questo strumento ai risparmiatori italiani: la strada di crescita che abbiamo intrapreso nel 2018 inizia a dare i suoi frutti” – commenta Tommaso Baldissera Pacchetti, CEO di CrowdFundMe.

 

Spazio per le quote rosa

Altro dato molto importante riguarda l’aumento della percentuale delle donne attive nel variegato universo dell’equity crowdfunding: in poco meno di due mesi, infatti, da metà febbraio ad oggi, la componente femminile degli utenti registrati sulla piattaforma è cresciuta dal 10% al 14% e le investitrici arrivano a quota 10%. Un segnale forte, che da un lato testimonia l’impegno profuso da CrowdFundMe per favorire la partecipazione delle donne tanto in qualità di investitrici tanto come supporter delle campagne di raccolta e dall’altro la volontà delle donne stesse di essere sempre più protagoniste nel mondo dell’equity crowdfunding.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter