Anna Gaudenzi

Anna Gaudenzi

Mar 2, 2018

Let’s change the world. La startup GiPSTech vola in Giappone con NTT DATA

La startup che ti geolocalizza all'interno di un edificio ha vinto l'edizione italiana del contest di NTT DATA. Il 22 marzo la finale in Giappone

NTT DATA e oltre 30 giudici hanno scelto GiPStech. Sarà questa startup, che ha svuluppato un portafoglio di tecnologie di micro-localizzazione che servono a estendere la capacità di localizzazione del GPS, a volare in Giappone per competere con le altre 15 startup che hanno vinto in altrettante città in cui si sono svolte in questi mesi  le finali del contest di NTT DATA Let’s change the world. Solo il 22 marzo quindi si sarpà chi si aggiudicherà il premio finale che consiste in 3 mesi di accelerazione supportata da NTT DATA per sviluppare il proprio business.

Internazionalizzazione e tecnologia

In una giornata che i milanesi ricoderanno per la neve, 10 startup si sono contese la super finale a suon di pitch da svolgere rigorosamente in inglese. Molte le domanade provenienti dal pubblico in sala e dai giudici che hanno cercato di capire meglio pregie difetti dei modelli di business presentati.

Le startup che si sono presentate oggi provengono da diversi ambiti ma hanno in comune la possibilità di scalare su mercati esteri e la propensione all’internazionalzzazione. Molte le soluzioni innovative in ambito intelligenza artificiale, IoT, ma anche health e fashion.

A inizio evento Walter Ruffinoni, CEO di NTT DATA Italia, ha ricordato il percorso compiuto dalle 10 startup italiane finaliste che sono state scelte a seguito di una call che ha coinvolto oltre 50 aziende candidate: “In NTT DATA ci piace lavorare tutti insieme per un unico obiettivo proprio per questo la scelta è ricaduta su startup che pur provenendo da ambiti diversi rappresentassero meglio lo scopo della competizione ossia quello di cambiare il mondo in cui viviamo”.

Che cosa fa GiPStech

Gisectech è una startup calabrese (i founder provengono dall’Università della Calabria, a Cosenza) che si occupa di geolocalizzazione indoor che colma le lacune di wifi, beacon e IoT integrandoli in un sistema che punta sul geomagnetismo terrestre. “Giocavamo insieme e stavamo lavorando a un dispositivo che serve a misurare l’assetto degli oggetti, tipo quelli degli aerei e dei droni: questo sistema, però, al coperto non funzionava – ci aveva raccontato  Gaetano D’Aquila, uno dei fondatori – Il problema era nel sensore magnetico: cavi, termosifoni, insomma il ferro presente negli edifici chiusi sfasava il segnale. Non sapevamo che pesci prendere, finché abbiamo avuto l’illuminazione: e se utilizzassimo questa anomalia a nostro vantaggio?”. Nasce così un’avventura che li ha portati a anche ad essere inseriti nel 2015 nelle 100 startup più influenti dell’anno da Red Harring. 

Dal 2015 molte cose sono cambiate e il tealm è riuscito a migliorare la propria tecnologia e a riuscire a localizzare con più precisione dove si trova una persona all’interno di un edificio

I premi speciali

Alla fine dei pitch oltre al vincitore sono stati consegnati anche altri premi speciali alle startup che più hanno colpito il team di Kotaro Zamma, Head of Section of Open Innovation and Business Incubation NTT DATA Corp. Hanno meritato il premio speciale Ab Zero, la startup che ha creato un modo per traportare sangue attraverso i droni (ne avevamo parlato in occasione della vittoria di #NatiPer) e Toothpic la società che ha messo a punto un sistema di autenticazione che identifica l’utente tramite l’impronta data dal sensore fotografico del proprio smartphone. Il premio speciale della giuria è andato invece a Tolemaica, startup che certifica il valore legale di una fotografia scattata tramite smartphone.

Le finaliste

Le 10 startup che hanno preso parte alla giornata di pitch hanno tutte partecipato alla call di NTT DATA. Qui in breve i loro profili.

ABzero è una start up che sviluppa dispositivi medici innovativi e offre un sistema di trasporto di sangue, emoderivati e organi attraverso droni, assicurando la consegna in maniera autonoma e immediata e in totale sicurezza.

BigProfiles è una tecnologia di Customer Intelligence in grado di profilare prospect e clienti di un’azienda sfruttando informazioni prima sconosciute, accedendo ai dati di Social Network, Registri Pubblici ed Indicatori Socio -Economici. Applicando algoritmi di Artificial Intelligence, predice il comportamento di queste persone: dalla propensione all’acquisto al best-price per ognuno.

Eco4Cloud è uno spin-off del CNR e dell’Università della Calabria, che aiuta grandi aziende e service provider ad ottimizzare costi e performance del proprio IT, sia sui data center on-premises sia sul public cloud, con soluzioni software innovative e scalabili”.

ELSE Corp è una startup italiana che propone soluzioni B2B e B2B2C a brand, retailer, produttori e designer indipendenti. La sua visione è quella di creare le basi per il futuro del Fashion Retail attraverso lo sviluppo di una piattaforma tecnologica avanzata destinata al Virtual Retail che consente la customizzazione e personalizzazione di prodotti di moda mediante un’innovativa esperienza di Shopping Virtuale in 3D”.

GiPStech ha sviluppato e commercializza un portafoglio di tecnologie di micro-localizzazione – compresa la pluri-premiata localizzazione ibrido-geomagnetica – dedicate a estendere la localizzazione oltre la portata del GPS (interni, canyon urbani, ecc.) mantenendo la compatibilità con l’elettronica di consumo e offrendo le massime prestazioni alla minima infrastruttura.

SenSysCal è uno spin-off dell’Università della Calabria e sviluppa servizi high-tech basati su reti di sensori wireless e internet delle cose, specialmente nell’ambito smart-health.

Silicondev/XSENSE rappresenta una nuova generazione di algoritmi di AI in grado apprendere autonomamente, realizzati attraverso lo studio dei processi cognitivi umani. E’ in grado di emulare l’apprendimento umano del linguaggio, l’intuito, la logica deduttiva ed altri processi mentali umani, riuscendo a fronteggiare anche scenari inaspettati.

Smart-Oriented MObility Solutions (SOMOS) è orientata allo sviluppo, alla produzione e alla commercializzazione di prodotti e servizi innovativi ad alto contenuto tecnologico per l’ingegneria dei trasporti con particolare focus sulle applicazioni di smart mobility. Uno dei prodotti di punta della società è il sistema Smart Traffic Light, che rappresenta un sistema evoluto di gestione degli impianti semaforici adattivi basato su Floating Car Data (FCD) da smartphone.

Tolemaica è una startup innovativa composta da un gruppo di giovani imprenditori che nascono come amici di scuola e si propone di offrire soluzioni altamente innovative sia in ambito B2B che B2C. Da ultimo offre, a mezzo specifica applicazione, un servizio brevettato di datacertazione con valore legale delle fotografie scattate da smartphone in modo istantaneo ed automatico.

ToothPic propone soluzioni all’avanguardia per la Camera Identification, e in particolare un innovativo sistema di autenticazione che identifica l’utente tramite il possesso del proprio smartphone, il quale viene riconosciuto tramite l’impronta unica del proprio sensore fotografico. La soluzione è molto versatile e si presta a numerose ulteriori applicazioni come la crittografia o la firma digitale.

 

 

 

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter