Redazione

Redazione

Feb 1, 2018

Al via la decima edizione della Global Social Venture Competition – Italian Round

I numeri di GSVC: 83 startup finaliste hanno incontrato oltre 800 potenziali investitori, raccogliendo oltre 9 milioni di euro

La Global Social Venture Competition (GSVC) arriva alla decima edizione e per l’ottavo anno consecutivo, ALTIS e il Gruppo Intesa Sanpaolo, ospitano presso la sede della Banca di Piazza Belgioioso, il Boot Camp per i 18 team di giovani founder italiani che puntano a vincere la competizione internazionale che premia le migliori idee di business ad elevato impatto sociale e ambientale.

I risultati ad oggi premiano l’iniziativa: nel corso delle nove edizioni precedenti le 83 startup finaliste hanno incontrato oltre 800 potenziali investitori, raccogliendo oltre 9 milioni di euro.

Il percorso  in aula e la preparazione del pitch

Boot Camp, realizzato grazie al supporto del programma di accelerazione di Intesa Sanpaolo, StartUp Initiative, rappresenta un momento di formazione intensivo che prevede sia attività in aula sia di coaching individuale per affiancare i team che stanno mettendo a punto la propria idea di business e iniziano a preparare i pitch per le fasi finali della competizione.

“L’Innovation Center di Intesa Sanpaolo, attraverso la Startup Initiative, vuole fornire un supporto di valore ai partecipanti della GSVC attraverso un percorso strutturato, che ha dimostrato la propria efficacia nel tempo, permettendo alle startup che hanno partecipato al programma di ottenere finanziamenti e partnership commerciali con primari attori dell’ecosistema innovativo italiano”, afferma Luca Pagetti, responsabile Innovazione per le Imprese dell’Innovation Center. “Daremo supporto al Boot Camp attraverso il ruolo di mentoring di Bill Barber, coach di grande esperienza imprenditoriale internazionale e responsabile del progetto Scale Up dell’Innovation Center che punta a portare selezionatissime startup su mercati di sbocco internazionali dove il Gruppo è già presente. Intesa Sanpaolo conferma il proprio ruolo di ‘Banca delle startup’, nel sostenere ed accompagnare gli imprenditori propri clienti nelle loro strategie di sviluppo ed internazionalizzazione con piattaforme e servizi di credito dedicati”.

L’opportunità per i founder

“La partnership con la StartUp Initiative di Intesa Sanpaolo, iniziata nel 2010, ha rappresentato un passaggio importante per l’Italian Round della GSVC in quanto ci permette di offrire ai team semifinalisti un supporto di coaching che li possa rendere competitivi anche nell’arena internazionale”, osserva Andrea Mezzadri, Project manager della GSVC Italy. “Il Boot Camp rappresenta un’opportunità unica per i giovani startupper che abbiamo selezionato – continua –, perché possono beneficiare del know-how e dell’expertise di trainer qualificati per definire al meglio contenuti e forma di una presentazione efficace e per approfondire il tema delle relazioni con gli investitori”.

“Il Boot Camp – afferma Aurelio Serrao, co-founder di Atlas, startup vincitrice dell’Italian Round e del terzo premio GSVC Global Finals 2017 – è stato sicuramente uno spartiacque per la nostra startup. Confrontarci con il coach di Intesa Sanpaolo ci ha permesso, infatti, di creare le fondamenta su cui far crescere la nostra strategia di business e trasformare la nostra idea da laboratorio di ricerca ad una vera e propria azienda. I suggerimenti concreti e puntuali e il lavoro fatto sul nostro pitch in quei due giorni sono stati fondamentali per arrivare sul podio della finale mondiale, ma soprattutto per renderlo un vero punto di forza del nostro progetto a tutt’oggi nel nostro rapporto con gli investitori”.

Appuntamento al 15 febbraio per la finale

Con il bagaglio di conoscenza acquisito al Boot Camp, i 18 team avranno accesso alle semifinali dell’Italian Round della GSVC che si terranno sempre presso Intesa Sanpaolo il prossimo 15 febbraio. In questa fase saranno selezionati i 6 finalisti che, il 28 febbraio, si contenderanno le prime due posizioni e l’accesso alle Global Finals della competizione mondiale che mette in palio un montepremi di 80 mila dollari. Alla finale parteciperanno team provenienti da oltre 60 Paesi del mondo e quest’anno, per la prima volta nella storia del concorso, si svolgerà in Europa, a Milano, dall’11 al 13 aprile grazie all’organizzazione di ALTIS Università Cattolica.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter