Lorenzo Gottardo

Lorenzo Gottardo

Dic 12, 2017

#AXAChallenge rinnova il mondo delle assicurazioni con Università Bocconi

AXA Italia presenta i 6 progetti selezionati dalla giuria durante il contest che ha visto la partecipazione di oltre 100 gli studenti dell'Ateneo. Patrick Cohen: "Puntiamo sul talento e la creatività dei Millennials"

AXA pensa al futuro e cerca progetti innovativi in una delle realtà universitarie più all’avanguardia: l’Ateneo Bocconi. Sei progetti dedicati a specifici servizi assicurativi sono stati selezionati nel corso di #AXAChallenge, il primo project work di AXA Italia.

Patrick Cohen, CEO del Gruppo AXA Italia

“Vogliamo accelerare nel cambiamento puntando sul talento, la creatività e la carica innovativa dei Millennials per reinventare l’assicurazione”, ha spiegato Patrick Cohen, CEO del Gruppo AXA Italia. “Iniziative come l’#AXAChallenge generano un’energia talmente positiva e contagiosa che si trasformano presto in poli dell’innovazione all’interno dell’azienda, capaci di innescare quel cambiamento culturale che vogliamo portare avanti per migliorare la vita delle persone”.

#AXAChallenge

Sviluppatosi in un percorso della durata di 2 mesi, il contest ha visto la partecipazione di oltre 100 studenti dell’Università Bocconi. 15 team, composti ciascuno da 7 ragazzi, divisi in 5 categorie di gara. Ogni squadra, affiancata da tutor di AXA Italia e dell’Ateneo, ha realizzato un vero business plan, sperimentando l’esperienza del lavoro imprenditoriale. Il primo dicembre, poi, la giuria si è riunita per selezionare le 5 idee più convincenti.

Alcuni studenti finalisti avranno l’occasione di svolgere uno stage formativo in AXA Italia. Mentre, nel corso dell’Italian AXA Forum 2017 che si terrà il 18 dicembre nella cornice dello StartupItalia! Open Summit, un ragazzo avrà l’occasione di presentare il progetto ideato e proposto in gara dal suo team.

I team selezionati

Per la sezione Smart Mobility, la scelta è ricaduta su Trust Sharing. Una piattaforma che utilizza la tecnologia blockchain per fornire assicurazioni in real time legate al mercato del car sharing. Ma anche un sistema che aiuterà le società attive nel settore a contenere i propri costi.

Homely vince invece la categoria Smart Home. Homely è una piattaforma all-in-one che permette di centralizzare la gestione di tutti gli smart home devic e di tutti i prodotti assicurativi legati alla casa. Per Smart Health c’è Joy. App che consente di ricevere un promemoria di tutte le attività di prevenzione, prenotare le visite mediche in maniera più veloce, interagire con tutto il mondo IoT e tenere traccia dei propri dati medici.

La sezione Small Business & Marketplaces premia Parametrica. Un indice assicurativo per gli agricoltori basato su contratti intelligenti e tecnologia blockchain che si serve di Big Data. Mentre in Communication with our stakeholders/customers il premio se lo aggiudica Ins&Go: una piattaforma mobile che consente di acquistare polizze per attività sportive e avere accesso a news, eventi e prodotti legati al mondo dello sport.

Infine un riconoscimento speciale per l’idea “out of the box” di Tinsurance. Una polizza che, prendendo spunto dalle abitudini di utilizzo dei più giovani delle piattaforme di incontri online, vuole coprire i principali rischi, tramite una feature da inserire appositamente nelle app.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter