Lara Martino

Lara Martino

Ott 9, 2017, 1:58pm

Soluzioni personalizzate per rilanciare il settore assicurativo. La ricerca di Accenture

In occasione dell'Insurance Day a Milano, sono stati presentati i risultati del Global Insurance Distribution & Marketing Consumer Study 2017. Il mercato è in calo e solo l'attenzione innovativa al cliente potrà invertire la tendenza

La contrazione del mercato, un cambiamento nel modello di business delle compagnie, nuovi servizi da offrire ai clienti. Di questo ed altro si è parlato all’Insurance Day 2017 a Milano, evento dedicato al settore assicurativo italiano. È stata l’occasione anche per presentare i risultati della ricerca di Accenture Global Insurance Distribution & Marketing Consumer Study 2017. I dati non sono incoraggianti: nel 2016 la raccolta complessiva dei premi in Italia si è fermata a 134 milioni di euro, con un calo dell’8,8 per cento rispetto al 2015 (il primo dopo tre anni consecutivi di crescita). Anche per il 2017, si stima che la raccolta complessiva sia ancora in calo, assestandosi a 130 mld (-2,8 per cento). In crescita, invece, l’Insurtech, con investimenti saliti del 38 per cento a dimostrazione che l’innovazione è la strada da seguire.

La ricerca sul futuro del settore

L’indagine è stata condotta su oltre 32mila persone in Italia e nel resto del mondo. Ne emerge la necessità di ascoltare i consumatori per costruire con loro un rapporto sempre più diretto e significativo. In altre parole,  la stretegia individuata per cercare di dare slancio al settore è una nuova customer experience personalizzata, che possa rispondere ai bisogni dei clienti e possa sempre interagire con loro. Quando anche Google, Amazon, Facebook e Apple offrono prodotti assicurativi, è importante che gli operatori che sono nel settore da più tempo siano in grado di proporre soluzioni innovative, tecnologicamente avanzate, cucite su misura su ogni cliente.

Come diventare Living Insurer

Il nuovo modello di business che si va delineando è legato alla prospettiva dei Living Service, intesi come la combinazione tra la crescente diffusione di dispositivi digitali interconnessi e le nuove aspettative dei clienti. «Nell’era dei Living Service, assicurarsi una crescita profittevole sarà sempre più complesso per le compagnie ancorate solo a modelli di business convenzionali», afferma Daniele Presutti, Senior Managing Director, EALA Insurance Lead per Accenture. «Per un efficace percorso di trasformazione verso i Living Service, riteniamo che le Compagnie dovranno puntare sul rendere sempre più efficiente il business tradizionale, semplificando prodotti, processi, e la macchina IT per arrivare a strutture costo più competitive e investire il valore recuperato. L’equilibrio tra business assicurativo e investimenti in nuovi trend tecnologici diviene quindi il fattore critico di successo per organizzazioni che devono ambire a diventare “partner” dei propri clienti nella loro quotidianità», conclude Daniele Presutti.