Lara Martino

Lara Martino

Set 22, 2017, 11:23am

Con l’#AXAChallenge gli studenti della Bocconi progettano l’assicurazione del futuro

Cento universitari parteciperanno alla competizione lanciata dal gruppo assicurativo per elaborare un progetto di impresa nel settore. I vincitori saranno premiati a febbraio 2018 con uno stage in azienda

Gli studenti dell’Università Bocconi al lavoro con Axa Italia per progettare l’assicurazione del futuro. Anche quest’anno parte l’#AxaChallenge che punta a raccogliere dai cento studenti universitari selezionati le idee e le proposte per rivolgersi in maniera innovativa ai clienti che si rivolgono al gruppo. La partership tra l’ateneo e Axa Italia porterà gli universitari a svolgere uno stage nel gruppo assicurativo e a vedere finanziato il proprio progetto. L’intenzione è quella di sfruttare lo spirito innovativo degli studenti per intercettare i cambiamenti in corso nel settore.

La partenership Bocconi-AXA Italia

La collaborazione tra Bocconi e AXA va avanti dal 2011 e in questi anni sono stati finanziati vari progetti, tra cui una cattedra AXA in Teoria del Rischio, per un valore superiore ai 2 milioni di euro. Diversi i progetti che hanno portato al finanziamento di due programmi FuturAXA per inserire i ragazzi in azienda e cicli di seminari sui trend emergenti della società.

Puntare sui giovani talenti

«Stiamo vivendo un momento appassionante e di forte trasformazione per il settore assicurativo: i nuovi bisogni dei clienti e la tecnologia stanno rivoluzionando il nostro mestiere», ha commentato Patrick Cohen, ceo del gruppo AXA Italia. «Semplicità, accessibilità, personalizzazione e trasparenza sono alcuni degli ingredienti per fare la differenza per i nostri clienti. Per questo mettiamo l’innovazione al centro della nostra cultura aziendale e per questo abbiamo deciso di fare leva sul talento di una generazione che saprà aiutarci a reinventare l’assicurazione», ha aggiunto.

Dal business plan al finanziamento del progetto

Gli studenti che parteciperanno al programma provengono dal Master of Science in Economics & Management of Innovation and Technology. Saranno divisi in vari gruppi e potranno elaborare un business plan sui temi della smart mobility, della smart home, della smart health, small business & marketplaces e communications. Il loro lavoro sarà supportato da membri del team AXA Italia che li aiuteranno nella loro esperienza imprenditoriale. Il primo dicembre una giuria valuterà le varie proposte e nel mese di febbraio 2018 verranno premiate le migliori.