Anna Gaudenzi

Anna Gaudenzi

Lug 4, 2017

Floome, l’etilometro tascabile entra nel mercato con una nuova versione aggiornata

A sei mei dal round da 750k con AXA Strategic Ventures e Invitalia Ventures la startup è pronta con un secondo prodotto, in vendita a 99 euro

Sono passati pochi mesi da quando il team di Fabio Penzo, amministratore delegato della startup padovana Floome, ha chiuso un round da 750k con AXA Strategic Ventures e Invitalia Ventures. Da allora molte cose sono cambiate e Floome è uscito sul mercato con un nuovo prodotto acquistabile direttamente sul sito floome.com a 99 euro.
“Il round ci ha permesso di investire molto in ricerca. Abbiamo migliorato il prodotto rendendolo più efficace – racconta Penzo a StartupItalia! – Floome IT il nostro secondo prodotto, è più piccolo e più leggero, inoltre abbiamo anche migliorato la User Experience della app”. Il device è stato lanciato sul mercato italiano e contemporaneamente anche in Belgio e Inghiltera. “Ci siamo concentrati su questi tre Paesi, dove speriamo di riuscire a concentrare comunicazione e attività di marketing. L’idea è di espanderci in tutta Europa a partire da settembre”  

Come funziona Floome

Floome è un dispositivo pensato per chi vuole conoscere il proprio tasso alcolemico prima di mettersi alla guida. Per sapere se si rischia il ritiro della patente con Floome “basta un soffio”. Una volta scaricata l’app si ruota il beccuccio del dispositivo e si soffia; se compare sullo schermo dello smartphone una semaforo verde significa che il livello di alcool nel sangue non supera il limite consentito, se invece lo schermo diventa rosso, allora è il caso di aspettare a mettersi in macchina e pensare a possibili alternative. Una di queste è chiamare direttamente un taxi con mytaxi che ha attivato una partnership con la startup.
Il sensore utilizzato dal device è lo stesso degli etilometri delle forze dell’ordine. Il dispositivo non necessita di essere ricaricato. Inoltre, attraverso l’app, è possibile personalizzare il proprio profilo fornendo età peso e altezza in modo da poter calcolare al meglio il tempo di smaltimento del tasso alcolico nel sangue, tracciare le proprie abitudini potendo quindi verificare consumo e calorie assorbite, condividere la propria esperienza e i risultati del test su tutti i social network.

Dall’idea al round da 750k


Floome è un prodotto di 2045Tech fondata nel 2013 da Fabio Penzo, Marco Barbetta e Luca Escoffier startup incubata da Start Cube e accelerata dagli Angel Investors Tiziano Busin e Andrea Ghello. L’idea di Floome, maturata sui banchi dell’università, ha attirato fin da subito l’attenzione di grandi players come Vodafone, che ha creduto in questo prodotto ancor prima di essere ufficialmente sul mercato. La 2045Tech e AXA stanno anche sviluppando dei progetti insieme per potenziare la sicurezza sulle strade e offrire ai propri Clienti anche un rapporto assicurativo sereno. “Il prossimo passo sarà quello di sviluppare un prodotto per le aziende” conclude Penzo.