VIVIgas energia sceglie Satispay per i pagamenti delle bollette

Accordo tra il fornitore di energia e la startup italiana. Per trovare un nuovo modo di saldare i conti, a mezzo app.

VIVIgas energia ha annunciato di aver raggiunto un accordo con l’italiana Satispay: da oggi sarà possibile effettuare i pagamenti delle bollette direttamente dalla app del fornitore o attraverso il sito Web, sfruttando come metodo di pagamento il servizio fornito dalla startup. VIVIgas si unisce dunque ai 16mila esercenti che hanno già abilitato Satispay come sistema di pagamento, andando incontro alle esigenze di flessibilità dei clienti.

Come funziona

Satispay è un’app disponibile per le principali piattaforme mobile (Android, iOS e Windows) che consente di scambiare denaro tra privati, oppure di effettuare acquisti online e in negozio senza la necessità di utilizzare una carta di credito. Si scarica l’app, ci si registra fornendo codice fiscale ed IBAN, e si trasferiscono dei fondi dal proprio conto bancario sull’account Satispay: si possono definire dei limiti di utilizzo su base settimanale, così da non sforare il budget personale, e per semplificare il meccanismo di trasferimento di fondi tra privati si può selezionare il destinatario del pagamento direttamente dalla rubrica del telefono.

Poter pagare la bolletta direttamente dalla app di VIVIgas è indubbiamente un sistema che può migliorare la vita dei clienti: niente fila alla posta, si può effettuare il saldo del conto energia in qualunque momento anche avendo con sé solo lo smartphone e senza la necessità della carta di credito. Inoltre, non ci sono commissioni extra sul pagamento effettuato via Satispay.

Una scelta per il futuro

L’amministratore delegato di VIVIgas energia, Andrea Bolla, nel comunicato che annuncia la partnership si dichiara decisamente entusiasta della tecnologia in gioco: “Nelle scelte di tutti i giorni, siamo ormai portati a ricercare soluzioni pratiche basate sulla tecnologia e sull’utilizzo di dispositivi mobili, perché questo ci permette di risparmiare tempo e denaro. Affiancarci a un partner come Satispay ci permette semplificare la vita dei nostri clienti (…). Si tratta di un importante tassello di un più ampio piano di sviluppo all’insegna dell’innovazione, che l’azienda sta portando avanti con l’obiettivo di sfruttare le importanti opportunità dell’era digitale e tradurle in benefici concreti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche

Così le banche si stanno finalmente aprendo alle startup (e vincono entrambe)

L’open innovation fa benissimo alle banche e agli istituti di credito, che grazie alle startup migliorano la user-experience dei clienti. Una breve analisi di cosa sta cambiando in Italia e fuori

Startup Weekend, storia e curiosità del format di Andrew Hyde

Startup Weekend è in programma a Napoli dal 30 giugno al 2 luglio. L’occasione per ripercorrere numeri e casi di successo del format, nato 10 anni fa. E fare il punto con Antonio Russolillo, che ha organizzato la tappa partenopea

In Croazia Uber permette di prenotare un taxi del mare

Si può scegliere se spostarsi da una località all’altra del litorale croato o se affittare un’imbarcazione per un’intera giornata. Il servizio è possibile grazie alla nuova funziona Uberboat offerta dalla famosa applicazione dedicata al trasporto passeggeri

Il costo di un data breach, i numeri di IBM e Ponemon Institute

Una violazione degli archivi dati può costare milioni, ma l’impatto economico di questi incidenti cala a livello mondiale. Merito di una maggiore consapevolezza sulla questione. In Italia, però, le cose vanno diversamente