Le tre startup di Sanofi Italia a VIVA Technology Parigi

I 3 progetti selezionati sono: HeartWatch, INNAAS e Ultraspecialisti, nella categoria Supporting health journey per la loro capacità di rispondere con soluzioni concrete alle sfide della salute

Fino al 17 giugno Sanofi Italia a VIVA Technology Parigi, tra i più importanti appuntamenti al mondo per l’innovazione, con 3 startup italiane. I 3 progetti selezionati sono: HeartWatchINNAAS e Ultraspecialisti nella categoria Supporting health journey per la loro capacità di rispondere con soluzioni concrete alle sfide della salute: dal ruolo della telemedicina (migliorare l’accesso alle cure e la qualità del monitoraggio della salute da remoto) alla vita di pazienti affetti da condizioni croniche.  Le 3 startup hanno a disposizione un’area dedicata all’interno della fiera in cui potranno presentare la propria idea e, una volta rientrati in Italia, avvieranno un dialogo con Sanofi per una possibile incubazione e accelerazione da parte di una delle business Unit di Sanofi. In occasione i VIVA Technology, lo scorso marzo Sanofi aveva promosso Tech for health, la startup competition finalizzata a trovare soluzioni per migliorare la qualità di vita delle personeUn invito quello di Sanofi a cui l’Italia ha risposto con entusiasmo confermandosi tra i Paesi con il più alto livello di partecipazione (subito dopo Francia e Usa) come testimoniato dalle 42 startup italiane candidate.

Leggi anche: “Il futuro dell’health sono le startup”, idee e interventi dal #MeetSanofi
Leggi anche: Il futuro della medicina in 12 progetti. #MeetSanofi – VIVA le startup in salute

Le  tre startup italiane

HeartWatch. Obiettivo di questo progetto è sviluppare il primo strumento di self-screening personale contro malattie cardiache e respiratorie, disponibile prontamente a chiunque in tutto il mondo. L’idea è essere rilevanti nelle modalità di diagnosi di queste malattie, effettuando le analisi tramite telecamere di uso comune. 

INNAAS progetta e sviluppa piattaforme guidate dall’Intelligenza Artificiale con l’obiettivo di trasformare i dati in servizi di valore. I loro servizi sono offerti alle imprese, tra le quali: Sky, BNL, Ford, TIM, Olivetti e FC Internazionale.

Ultraspecialisti è una piattaforma digitale che mette in connessione i pazienti (o care giver) che necessitano di un parere altamente qualificato, con i migliori medici specialisti nelle diverse discipline identificati attraverso criteri di selezione predeterminati.

In auto per 30mila chilometri per accompagnare la figlia al college

Huang Haitao aveva promesso a sua figlia che avrebbe attraversato 26 nazioni se fosse stata accettata in un’università americana. Quando la lettera di ammissione è arrivata da Seattle, non ha potuto far altro che partire con lei dalla Cina verso gli Stati Uniti

Diane Jooris usa la realtà virtuale per aiutare i malati di cancro. La storia

Oncomfort, azienda americana, crea software che abbassano i livelli di stress e di dolore dei pazienti affetti da cancro. La fondatrice del progetto racconta a StartupItalia! la sua esperienza che l’ha portata a pensare a questa particolare terapia