Sanofi lancia il progetto Pianeta Giovani per supportare l’attività sportiva

L’azienda farmaceutica rinnova il proprio rapporto con la FISI. E per venire incontro ai campioni del domani, ecco in nuovi pulmini che li accompagneranno alle gare.

Sanofi si schiera a fianco degli atleti di oggi, ma soprattutto del domani. L’azienda leader nel settore della farmaceutica e fornitore ufficiale FISI -Federazione Italiana Sport Invernali, ha infatti presentato ieri a Milano il nuovo progetto Pianeta Giovani Sanofi. L’obiettivo è quello di continuare a supportare l’attività agonistica giovanile di più discipline federali. Così che i migliori talenti delle nostre Nazionali giovanili possano in futuro raggiungere importanti traguardi, magari anche in campo internazionale.

Un pulmino per i talenti del domani

E quale forma di supporto migliore poteva offrire Sanofi a dei campioni in erba che appositi mezzi per rendere più agevoli gli spostamenti delle diverse squadre fra le sedi di allenamento e gli appuntamenti di gara. Alla presenza del presidente FISI, Flavio Roda, e del General Manager per la Business Unit General Medicines Sanofi, Marco Grespigna, sono stati consegnati ai rappresentanti dei team i nuovi pulmini con una grafica studiata ad hoc per i giovani atleti.

Pianeta Giovani e il futuro dello sport

“Riparte il Pianeta Giovani, grazie a Sanofi, – ha detto il Presidente Roda – un progetto nato già anni fa e che ha portato alla ribalta internazionale atleti del calibro di Federica Brignone e Dominik Paris. La formula ha già mostrato di essere efficace e ora, grazie al supporto della prestigiosa casa farmaceutica, sarà possibile ripartire su basi rinnovate per garantire ai nostri giovani la massima attenzione e la struttura più efficiente possibile”.

Attestazione di stima accolta con gioia da Marco Grespigna. “Sanofi è orgogliosa di supportare i giovani atleti della FISI. Questi atleti rappresentano il futuro dell’attività sportiva di alto livello e, grazie alla loro energia e alla voglia di crescere, trasmettono un messaggio estremamente positivo”.

Il motore di ricerca della moda cresce e aggiunge altre città | Papèm

La startup, guidata da Alberto Lo Bue e Carlo Alberto Lipari, dopo aver ricevuto il premio Endeavor ai MYllennium awards, ha annunciato che l’espansione non si fermerà fino a quando Papèm non sarà presente in ogni angolo di tutte le città

Petit Pli, gli abiti progettati per crescere insieme ai bambini

Petit Pli è una tuta sportiva neutra e impermeabile il cui tessuto si allunga e si adatta perfettamente a bambini dai 6 mesi ai 3 anni. In questo modo i genitori non saranno costretti a comprare di continuo vestiti per i loro figli in crescita

Efficienza energetica in edilizia. La call di Klimahouse Startup Award

C’è tempo fino al 20 novembre per partecipare alla seconda edizione della call per startup europee attive nell’ambito delle tecnologie legate allo smart building, allo smart living e alla smart city che mettano al centro del proprio operato la sintonia tra uomo e natura

Prodotti tech certificati in base alla (cyber) sicurezza | La proposta di Andrus Ansip

Il vicepresidente della Commissione europea pensa ad una rete di uffici di cybersecurity diffusi in tutti gli Stati dell’Unione, incentrati sulla certificazione delle misure di sicurezza informatica attuate dai prodotti