Sanofi lancia il progetto Pianeta Giovani per supportare l’attività sportiva

L’azienda farmaceutica rinnova il proprio rapporto con la FISI. E per venire incontro ai campioni del domani, ecco in nuovi pulmini che li accompagneranno alle gare.

Sanofi si schiera a fianco degli atleti di oggi, ma soprattutto del domani. L’azienda leader nel settore della farmaceutica e fornitore ufficiale FISI -Federazione Italiana Sport Invernali, ha infatti presentato ieri a Milano il nuovo progetto Pianeta Giovani Sanofi. L’obiettivo è quello di continuare a supportare l’attività agonistica giovanile di più discipline federali. Così che i migliori talenti delle nostre Nazionali giovanili possano in futuro raggiungere importanti traguardi, magari anche in campo internazionale.

Un pulmino per i talenti del domani

E quale forma di supporto migliore poteva offrire Sanofi a dei campioni in erba che appositi mezzi per rendere più agevoli gli spostamenti delle diverse squadre fra le sedi di allenamento e gli appuntamenti di gara. Alla presenza del presidente FISI, Flavio Roda, e del General Manager per la Business Unit General Medicines Sanofi, Marco Grespigna, sono stati consegnati ai rappresentanti dei team i nuovi pulmini con una grafica studiata ad hoc per i giovani atleti.

Pianeta Giovani e il futuro dello sport

“Riparte il Pianeta Giovani, grazie a Sanofi, – ha detto il Presidente Roda – un progetto nato già anni fa e che ha portato alla ribalta internazionale atleti del calibro di Federica Brignone e Dominik Paris. La formula ha già mostrato di essere efficace e ora, grazie al supporto della prestigiosa casa farmaceutica, sarà possibile ripartire su basi rinnovate per garantire ai nostri giovani la massima attenzione e la struttura più efficiente possibile”.

Attestazione di stima accolta con gioia da Marco Grespigna. “Sanofi è orgogliosa di supportare i giovani atleti della FISI. Questi atleti rappresentano il futuro dell’attività sportiva di alto livello e, grazie alla loro energia e alla voglia di crescere, trasmettono un messaggio estremamente positivo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Startup Weekend, storia e curiosità del format di Andrew Hyde

Startup Weekend è in programma a Napoli dal 30 giugno al 2 luglio. L’occasione per ripercorrere numeri e casi di successo del format, nato 10 anni fa. E fare il punto con Antonio Russolillo, che ha organizzato la tappa partenopea

In Croazia Uber permette di prenotare un taxi del mare

Si può scegliere se spostarsi da una località all’altra del litorale croato o se affittare un’imbarcazione per un’intera giornata. Il servizio è possibile grazie alla nuova funziona Uberboat offerta dalla famosa applicazione dedicata al trasporto passeggeri

Il costo di un data breach, i numeri di IBM e Ponemon Institute

Una violazione degli archivi dati può costare milioni, ma l’impatto economico di questi incidenti cala a livello mondiale. Merito di una maggiore consapevolezza sulla questione. In Italia, però, le cose vanno diversamente