#NatiPer, ultimi giorni per candidare un progetto e vincere un premio da 50K

Il 25 maggio la scadenza del contest organizzato da AXA Italia e dedicato alle idee capaci di migliorare la vita delle persone

Co-creare soluzioni e dare forza a progetti e idee in grado di migliorare la vita delle persone, sottolineando l’impegno concreto di AXA Italia, leader nel mercato della protezione. Questo l’obiettivo della quarta edizione di #NatiPer, il concorso che invita singoli cittadini, imprese, startup, fondazioni e associazioni a candidare e condividere progetti capaci di migliorare la qualità della vita delle persone e della società, e che mette in palio un premio del valore di 50.000 euro per supportare la proposta più significativa e con il maggior impatto sociale.

 

C’è tempo fino al 25 maggio

Dal lancio del 3 aprile ad oggi, sono già molti i progetti ricevuti e visibili sulla piattaforma di #NatiPer, ma la fase di candidatura non si è ancora conclusa. C’è tempo fino al 25 maggio per caricare su natiper.it i progetti pensati per migliorare la vita delle persone. Partecipare è semplice: è sufficiente compilare l’apposito form con i dettagli richiesti e iscrivere la propria proposta in una delle quattro categorie (Persone e Benessere, Ambiente, Cultura e Educazione, Professioni e Futuro).

 

I prossimi passi di #NatiPer

Entro il 9 giugno una giuria tecnica si riunirà per selezionare gli otto progetti più significativi e che meglio rispondono all’obiettivo di migliorare la vita delle persone.

Gli otto finalisti potranno raccontarsi grazie a una troupe di film-maker professionisti che tradurrà i loro progetti in video-storie. I video verranno poi caricati sul sito natiper.it aprendo il voto alla rete, dal 4 settembre all’8 ottobre. Entro il 14 ottobre i voti online, sommati a quelli della giuria tecnica, proclameranno il progetto vincitore di #NatiPer. Chi salirà sul gradino più alto del podio si aggiudicherà anche un premio finale del valore di 50.000 euro a scelta tra formazione, fornitura di strumenti e attrezzature, oppure un mix delle due opzioni precedenti.

 

MIVOQ, l’ultimo vincitore

A vincere la scorsa edizione del contest organizzato da Axa fu la start up MIVOQ (Mimic Voice Quest). Nato a Padova nel 2013, il progetto voleva aiutare tutte quelle persone che, a causa di patologie invalidanti come la SLA, rischiavano di perdere progressivamente la propria voce e identità vocale. Un’idea innovativa in grado di porre le basi per lo sviluppo e l’evoluzione delle tecnologie vocali e la loro applicazione concreta in ambiti diversi della vita delle persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Startup Weekend, storia e curiosità del format di Andrew Hyde

Startup Weekend è in programma a Napoli dal 30 giugno al 2 luglio. L’occasione per ripercorrere numeri e casi di successo del format, nato 10 anni fa. E fare il punto con Antonio Russolillo, che ha organizzato la tappa partenopea

In Croazia Uber permette di prenotare un taxi del mare

Si può scegliere se spostarsi da una località all’altra del litorale croato o se affittare un’imbarcazione per un’intera giornata. Il servizio è possibile grazie alla nuova funziona Uberboat offerta dalla famosa applicazione dedicata al trasporto passeggeri

Il costo di un data breach, i numeri di IBM e Ponemon Institute

Una violazione degli archivi dati può costare milioni, ma l’impatto economico di questi incidenti cala a livello mondiale. Merito di una maggiore consapevolezza sulla questione. In Italia, però, le cose vanno diversamente