WWF, Bulgari e Impact Hub lanciano un bando per startup che vogliono salvare il mare

I materiali di scarto possono avere una seconda vita. 15.000 euro e tre mesi di incubazione in palio per i progetti che puntano a diminuire la plastica in mare

Ogni anno finiscono in mare 8 milioni di tonnellate di plastica A dirlo è un dossier presentato dal World Economic Forum. Un’enormità di rifiuti che non si riescono smaltire e che inquinano gli oceani accumulandosi in vere e proprie isole nel Pacifico. Il problema è urgente: per questo WWF e Bulgari hanno deciso di collaborare con Impact Hub Milano per aiutare le startup con progetti sul tema del recupero dei rifiuti dal mare.

Il bando per startup

Il programma del contest, che vede Bulgari il partner esclusivo, punta a identificare soluzioni innovative volte alla raccolta e al riutilizzo di materiali di scarto che oggi inquinano i nostri mari ed oceani e che possono trovare proprio nel mondo del Lusso, una “seconda vita” nell’ambito del packaging e dei materiali di visual merchandising.

In particolare i progetti dovranno essere in grado di creare impatto in ambiti quali: la diminuzione dell’immissione dei materiali in acqua, il riciclo dei materiali, la raccolta e lo stoccaggio, la trasformazione in nuove materie prime e il riutilizzo dei materiali di scarto.

15mila euro e tre mesi di incubazione

Le startup candidate potranno sottoporre i propri progetti dal 5 maggio fino al 18 giugno. Il 19 giugno comincerà un progressivo percorso di selezione da parte di una apposita giuria che porterà dapprima alla scelta di massimo 6 giovani aziende che accederanno alla fase di sviluppo del Business Model che prevede un percorso di pre accelerazione della durata di due mesi.

Al termine di questo periodo, a inizio ottobre 2017, verranno selezionati un fellow e un runner-up che accederanno alla fase cosiddetta prototype della durata di 12 settimane che prevede il supporto durante la costituzione, lo sviluppo e il lancio sul mercato del prodotto/servizio. Per la startup selezionata e il runner-up sono previsti un percorso di incubazione in Impact Hub Milano di tre mesi e un grant pari a 15.000 euro.

Ti potrebbe interessare anche

Pharmap vince South for Tomorrow, la prima call dedicata al Sud di AXA Italia e Banca MPS

La startup palermitana che consegna i farmaci a domicilio si aggiudica il premio finale di 10K e un percorso di incubazione in Impact Hub. AXA Italia offrirà la possibilità di vedere il progetto integrato nella sua offerta

In auto per 30mila chilometri per accompagnare la figlia al college

Huang Haitao aveva promesso a sua figlia che avrebbe attraversato 26 nazioni se fosse stata accettata in un’università americana. Quando la lettera di ammissione è arrivata da Seattle, non ha potuto far altro che partire con lei dalla Cina verso gli Stati Uniti

Diane Jooris usa la realtà virtuale per aiutare i malati di cancro. La storia

Oncomfort, azienda americana, crea software che abbassano i livelli di stress e di dolore dei pazienti affetti da cancro. La fondatrice del progetto racconta a StartupItalia! la sua esperienza che l’ha portata a pensare a questa particolare terapia