Da Atooma a Zego, ecco le 16 startup scelte per MCE 4×4 2017

Scelti i 16 progetti innovativi che parteciperanno alla seconda edizione dell’evento dedicato all’innovazione nella mobilità con l’obiettivo di analizzare il futuro del settore rispetto al trasporto di persone, merci e informazioni

Selezionate le 16 startup per MCE 4×4, appuntamento in programma il 22 marzo 2017 a Palazzo Affari ai Giureconsulti in Piazza Mercanti 2 a Milano: la seconda edizione dell’evento dedicato all’innovazione nella mobilità con l’obiettivo di analizzare il futuro del settore rispetto al trasporto di persone, merci e informazioni. L’iniziativa, lanciata da Assolombarda e Camera di Commercio di Milano, in collaborazione con Nuvolab, in qualità di venture accelerator, ha chiamato a raccolta le startup di tutta Italia legate al settore della mobilità, che avranno l’occasione di diventare protagoniste della MCE 4×4 e, nell’ambito dei diversi appuntamenti previsti (Business Speed Date, Exhibition e meeting individuali), potranno incontrare le imprese più autorevoli del settore e altre startup per fare business e presentare il proprio progetto, servizio o modello di business innovativo nello spazio espositivo dedicato. La call for startup MCE4X4 si era conclusa alla fine di febbraio 2017 con 111 startup . I numeri del 2017 confermano quelli del 2016, mostrando come il panorama delle startup e delle PMI innovative operanti nel settore della mobilità sia effettivamente fertile anche in Italia.

MCE4x4

LE 16 STARTUP SELEZIONATE

  1. Atooma. La startup porta a MCE 4×4 Resonance, strumento che usa l’IoT per creare previsioni contestuali e super customizzate sulle auto connesse.
  2. Bermat. Con il Car Creator di Bermat si può personalizzare il innovativo TelaioMR fino a creare un’auto sportiva che rispecchia le tue esigenze di stile e performance.
  3. BRIGHT SIDE OF LIFE ha sviluppato Solopattino, un nuovo mezzo di trasporto per riscoprire la città in modo divertente, agile, pulito.
  4. DriWe è una startup che progetta e installa sistemi di ricarica interoperabili per auto elettriche ed energie rinnovabili.
  5. Ecomission ha sviluppato Ecojumbo, uno scooter elettrico ecologico.
  6. Fleetmatica supporta aziende e pubbliche amministrazioni nel comprendere se la loro esigenza di mobilità è in linea, totalmente o parzialmente, con l’inserimento di veicoli ad alimentazione esclusivamente elettrica.
  7. GOGOBUS è un servizio di bus-sharing low-cost per condividere viaggi per eventi, concerti, mare e montagna.
  8. MobyPlanner Platform è un’agenda geospaziale che pianifica itinerari, automaticamente, per il personale itinerante aziendale.
  9. ParkAgent è un servizio online per prenotare il tuo parcheggio a sosta lunga in aeroporti, porti, città, stazioni Italiane. Economico, sicuro, custodito.
  10. Quisque è un’innovativa piattaforma SDK per gestione digitale degli accessi nei parcheggi, disponibilità in tempo reale dei posti auto, tariffe certificate, pagamento cashless e prenotazione del proprio slot.
  11. Sky4APPS è un servizio di analisi in tempo reale del traffico grazie a droni.
  12. Smart Domotics: efficienza energetica 4.0: monitoraggio, cloud big data, automazioni. Integrazione impianti edificio e veicoli. Made In Italy, easy, lowcost.
  13. SpeedyPlan è una soluzione cloud e collaborative per l’ottimizzazione e la gestione del trasporto e della logistica delle merci, fornendo significativi risparmi sia in termini di ottimizzazione dei percorsi sia in termini di risorse dedicate.
  14. Spi Consulting ha sviluppato un sistema per la ricarica veloce di un’auto elettrica.
  15. Y.Share propone una soluzione “plug’n’play” per il car sharing tra privati.
  16. Zego ha sviluppato una piattaforma italiana di car pooling che permette di connettere le persone e condividere posti vuoti della propria auto durante i viaggi in aree metropolitane.

 

Leggi anche: Perché ogni startup non dovrebbe pensare a cercare soldi ma a farli
Leggi anche: MCE 4×4, Assolombarda lancia la call per startup
Leggi anche: Alli (Zehus): «Il futuro della mobilità è lo sharing del veicolo. MCE4x4? Startup, osate»
Leggi anche: Polentes (Andale): «Grazie a MCE4x4 tante big si sono interessate alla nostra app»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Giordania è stato realizzato il primo impianto fotovoltaico in un campo per rifugiati

I pannelli solari installati ad Azraq assicureranno elettricità 24 ore al giorno a circa 20mila persone e consentiranno di migliorare le loro condizioni di vita. L’obiettivo è portare questa innovazione anche in campi più grandi come quello di Zaatari

AXA Innovation Hub, la startup interna ad AXA che trasforma le idee in servizi concreti

20 collaboratori di AXA Italia diventano startupper e si mettono alla prova degli esperti del settore. Patrick Cohen “E’ un nuovo modo di lavorare agile e innovativo per liberare l’energia e la creatività. Senza paura di sbagliare”