Scegli anche tu la startup che parteciperà a MCE4x4. C’è tempo fino al 28 febbraio

Ecco com’è possibile selezionare il progetto innovativo che preferisci e a cui permetterai di partecipare alll’evento di Assolombarda e Camera di Commercio dedicato alla mobilità del futuro

A MCE4X4 la startup la scegli anche tu. Fino al 28 febbraio è possibile selezionare il progetto innovativo che preferisci e a cui permetterai di partecipare alll’evento chiave di Assolombarda e Camera di Commercio dedicato alla mobilità del futuro. La startup per ogni categoria che otterrà più voti parteciperà all’evento del 22 marzo. La giuria tecnica sceglierà 12 progetti ulteriori per raggiungere il numero definitivo di 16. Ecco tutti i link per votare: categoria SUPERINTERACTION, categoria SUPERENTERPRISE, categoria SUPERSHARING, categoria SUPERENERGY. Il sondaggio Facebook lanciato da MCE4X4 ha l’obiettivo di coinvolgere amici, conoscenti e simpatizzanti nel voto della loro startup preferita. La votazione social, che durerà fino al 28 febbraio, è stata introdotta da quest’anno, proprio per dare un’opportunità in più ai progetti candidati. Tramite il voto di Facebook verrà nominata, però, solo una startup per ogni categoria, mentre le altre 3 ( per raggiungere la formula finale “4X4”) saranno comunque selezionate dalla giuria tecnica.

MCE4x4

111 startup candidate a MCE4X4

Anche quest’anno la call for startup MCE4X4 si è conclusa con un bel risultato. In questa edizione 2017, 111 sono state le startup che si sono candidate a MCE4X4. I numeri di questo 2017 confermano quelli del 2016, mostrando come il panorama delle startup e delle PMI innovative operanti nel settore della mobilità sia effettivamente fertile anche in Italia.

Leggi anche: 111 startup candidate per l’edizione 2017. Tutti i numeri della call di MCE4X4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La call di dpixel per il secondo programma di accelerazione di Barcamper Ventures

Le startup possono applicare fino al 5 giugno. Il percorso inizierà a settembre 2017, si terrà a Bologna e includerà fino a venti progetti innovativi nel campo della tecnologia e del digitale

Videoarte e tecnologie: dal 27 aprile torna il Media Art Festival, con un concorso per le scuole

Il filo rosso di questa edizione è “L’arte che cambia il mondo”, grazie anche ai laboratori creativi per lo sviluppo sostenibile, realizzati con scienziati e maker. Gli studenti saranno coinvolti con scienziati e artisti in progetti sullo sviluppo sostenibile

Tidal Vision, la startup dell’Alaska che trasforma gli scarti dell’oceano in vestiti

Partito nel 2015 su Kickstarter, il progetto di Craig Kasberg si propone di recuperare la pelle di salmone o i gusci dei crostacei per ottenere capi di abbigliamento sostenibili che rispettino l’ambiente e contrastino gli effetti negativi della cosiddetta fast fashion