Deutsche Telekom investe 4,1 milioni di dollari su Roambee (IoT)

Roambee ha ricevuto 4.1 milioni di dollari da parte di Deutsche Telekom Strategic Investments (DTSI). La mossa risponde ad una precisa strategia di open innovation da parte dell’azienda

Roambee è una startup di IoT, sviluppata con lo scopo di rendere gli oggetti di ogni giorno connessi e smart. La startup ha ricevuto 4.1 milioni di dollari da parte di Deutsche Telekom Strategic Investments (DTSI). La mossa che risponde ad una precisa strategia di open innovation da parte dell’azienda che ha già effettuato più di 200 investimenti e che conta nel suo portfolio più di 70 aziende. Il CEO di Roambee Sanjay Sharma (nella foto) si è detto entusiasta dell’operazione. «L’investimento di Deutsche Telekom sarà utilizzato per espandersi più rapidamente in nuovi mercati lavorando a stretto contatto con le sussidiarie di Deutsche Telekom ed in particolare del partner di telefonia mobile T-Communications».

Roambee

L’investimento di Deutsche Telekom rappresenta uno dei più alti nell’industria della tecnologia delle telecomunicazioni e dei media. Inoltre avviene in una realtà dinamica ed in continua evoluzione come Raombee, tra le poche ad aver sviluppato una tecnologia proprietaria non solo per l’IoT ma anche per l’analytics, il reporting e le APIs con cui la tecnologia stessa dialogherà con l’impresa. La tecnologia opera in campo B2B e permette di far conoscere in real-time quali sono gli asset aziendali e le scorte di magazzino delle aziende a cui Roambee eroga i suoi servizi. La tecnologia è in grado di funzionare cross-industry ed anche per questo la scalabilità potenziale della startup è enorme.

I numeri e il business model

La smart logistics è un settore in costante evoluzione e che sta acquisendo una attenzione sempre maggiore da parte delle grandi aziende, come l’investimento di Deutshe Telekom dimostra. Riguardo al business model, ancora da consolidare, si sta affermando sempre più un modello “on-demand” e pay-per-use (l’azienda paga solo quando inizia il tracciamento e per la sua durata) per ciascuna delle soluzioni di real-time visibility e tracking. Raombee conta già dalla sua 150 clienti in giro per il mondo, tutte grandi corporation, come DHL, e circa 3000 Bees (così vengono chiamati i sensori IoT che vengono applicati agli oggetti in tracking) già in uso.

Il valore della partnership di open innovation e lo sviluppo del prodotto

La collaborazione con Deutsche Telekom ed in particolare con T-Mobile non potrà che migliorare il servizio essendo in grado di rendere ogni SIM un sensore per il tracking di qualsiasi oggetto in consegna / in magazzino in giro per il mondo. Roambee sarà presto anche in grado di segnalare grazie ai suoi sensori se la consegna si sta svolgendo via terra, aria o mare fornendo dati in tempo reale sullo spostamento con una durata media della batteria per sensore di 90-100 giorni per singola ricarica, caratteristica che rende di fatto il prodotto adatto a monitorare il 90% delle consegne globali.