Alessio Nisi

Alessio Nisi

Apr 11, 2016, 7:18pm

Accordo tra Cisco e H-farm, al via 5 programmi per innovare le aziende con le startup incubate

La partnership punta a promuovere un’innovazione aperta e trasformare le idee in iniziative imprenditoriali

Accompagnare le aziende di Fashion & Retail, Turismo, Internet of Things, Agroalimentare e Manifatturiero (i principali settori dell’economia italiana) nel loro processo di trasformazione digitale e di innovazione. Questo l’obiettivo dell’accordo tra H-Farm, piattaforma di investimento, servizi e formazione che da 11 anni favorisce il dialogo tra i giovani e le imprese, e Cisco, azienda leader del settore IT.

cisco

La call

L’accordo comprende la definizione di 5 programmi di accelerazione. Si chiama Industry Acceleration, e mira a coinvolgere imprese dei settori Fashion & Retail, Turismo, Internet of Things, Agroalimentare e Manifatturiero. Possono partecipare al programma fino a un massimo di 5 aziende per ogni settore, cui saranno affiancate da team selezionati con attività di mentororship, support e advisory.
Per ogni singolo programma verranno individuate e selezionate le migliori imprese sul mercato internazionale, con l’obiettivo di accompagnarle verso un percorso di crescita volto a innovare i processi di produzione, distribuzione e comunicazione.

La Cisco Academy entra all’H-Campus

L’accordo comprende inoltre l’utilizzo del programma Cisco Networking Academy (in particolare per i temi legati all’IoE). Primo momento di collaborazione i digital summer camps di H-Campus, l’area di H-Farm dedicata alla formazione, al quale sarà affiancato il programma Cisco Academy, contribuendo alla realizzazione di laboratori per gli studenti.

«Abbiamo trovato in H-Farm un partner che condivide la nostra passione nel promuovere un’innovazione aperta che abiliti la trasformazione delle idee in iniziative imprenditoriali che abbiano un impatto positivo sulle aziende» ha dichiarato Agostino Santoni, Amministratore Delegato di Cisco Italia.
Riccardo Donadon, fondatore e Presidente di H-Farm: «Sono entusiasta di quest’accordo con Cisco: lavoreremo insieme per stimolare l’innovazione per i giovani e per le aziende. Il nostro compito è renderli consapevoli delle grandi opportunità che ci sono in questo momento e dell’importanza che innovazione e trasformazione digitale hanno per il mercato. In questi anni con Technogym, Diesel, Miroglio, Whirlpool, Zoppas e molte altre eccellenze – ha aggiunto – abbiamo realizzato progetti importanti in questa direzione e sono convinto che assieme a Cisco si possa fare ancora di più: siamo entrambi determinati a fare qualcosa di concreto per il paese».